t-Frame: quando le idee contano piu’ dei soldi


È un periodo di clamorosi annunci di grandi progetti: i grandi nomi dell’ICT presentano prodotti innovativi, frutto dell’impegno di tante persone ma soprattutto di colossali investimenti in ricerca e sviluppo. Microsoft, Apple e Google rappresentano bene questo trend, fatto anche di importanti acquisizioni: le disponibilità economiche di questi attori consentono di "comprare" qualsiasi team, qualsiasi progetto di ricerca.

Con grande affetto, orgoglio e ammirazione, vorrei far conoscere ai lettori di questo blog il progetto t-Frame ideato e sviluppato da Alessandro Soro e Gavino Paddeu presso il CRS4. Affetto, perchè ho avuto l’onore di lavorare in questo Centro di Ricerca e il piacere di far parte dello stesso team; orgoglio perchè rappresenta una delle punte di eccellenza della mia Terra; ammirazione perchè ciò che è stato realizzato si basa su idee brillanti piuttosto che su illimitate risorse economiche.

Alessandro e Gavino hanno progettato e implementato un sistema multi-touch di grandi dimensioni (non parliamo, cioè, di un PDA) basato sull’uso di una batteria di webcam e di un software interamente scritto in-house al CRS4. Il video qui sotto vale più di mille parole:

Bravi! Alla faccia dei milioni di euro dei colossi. Continuate così!!!

2 pensieri su “t-Frame: quando le idee contano piu’ dei soldi

I commenti sono chiusi.