Attenzione alla configurazione SMS sugli Xperia

Il Natale ha portato in famiglia un Sony Xperia Acro S, un buon terminale Android (schermo 720×1280, NFC, fotocamera 12MPX, ICS e aggiornamento JB imminente, CPU e resto di buon livello) caratterizzato da una poderosa resistenza a polveri e liquidi.

Dopo qualche settimana di utilizzo, la lettura del credito telefonico indica che c’è qualcosa che non va: sembra che l’operatore stia facendo pagare uno sproposito per gli SMS. La cosa è doppiamente inspiegabile, visto che proprio con l’Acro S abbiamo attivato una tariffa con un certo numero di SMS inclusi e che il relativo contatore dica che siamo ben al di sotto della soglia massima.

Dopo aver speso un buon quarto d’ora per capire come parlare con un operatore (eh, non ci sono piu’ i customer care di una volta!), un ragazzo gentile chiede subito: “avete uno smartphone Sony con sistema operativo Android?”. “Ehm… si, perché?”. “Controllate le impostazioni: quei terminali hanno l’opzione per la notifica di ricezione degli SMS attiva come impostazione predefinita”. “Ah, che fortuna, grazie!”. E’ stato sufficiente andare sul pannello di configurazione degli SMS per trovare conferma di quanto anticipato dall’operatore:

xperia_sms

E’ evidente che e’ piuttosto azzardato da parte del manufacturer lasciare questa impostazione predefinita, perche’ e’ certo che qualsiasi utente ci rimettera’ di tasca.

Insomma: l’operatore (giustamente) non ci faceva pagare gli SMS, ma (altrettanto giustamente, sigh!) ci faceva pagare le notifiche di ricezione (che può non apparivano sul display).

Problema risolto, peccato per i soldi sprecati…