Nasce Android Gears

Da tempo volevo avviare un regolare blogging su Android, per condividere esperienze sullo sviluppo per questo interessante sistema operativo. Alla fine, per un motivo o per un altro, non ci sono riuscito. Scrivere un articolo richiede tempo, che e’ la risorsa che scarseggia di piu’.

Se il blogging non e’ possibile, proviamo con il microblogging, ovvero con Twitter. 140 caratteri, non uno di piu’. In fondo va bene cosi’: condividere conoscenza ed esperienze non deve passare necessariamente per articoli chilometrici. Basta una keyword, un link, una nota. Questo e’ cio’ che gli sviluppatori si scambiano quotidianamente mentre scrivono codice. “Ti ricordi come si fa questo?”, “A te e’ capitato questo errore?”, “Hai letto quell’articolo?”, “Guarda questa classe: puo’ essere utile in tante situazioni”. Ecco, Android Gears vuole essere il mio modo di cinquettare quel che scopro, imparo, sviluppo su Android. Senza presunzione, senza grandi pretese: solo volonta’ di condividere, niente di piu’. Spero possa essere utile a tutti i colleghi e gli appassionati di sviluppo software.

Come “effetto collaterale”, vorrei che la sequenza di tweet costituisse una collezioni di tips da scorrere, come se fosse una guida: rileggendola tra 4 mesi, o magari tra un anno, vorrei che il lettore trovasse comunque informazioni interessanti (ammesso, ovviamente, che le cose non siano cambiate radicalmente su Android), senza informazioni inutili come “e’ stato annunciato il terminale 123 della PQR Corporation”, info utilissima oggi ma inutile fra un mese. Finche’ possibile, dunque, evitero’ dei “tweet di annuncio” (ad esempio, “e’ uscito il firmware XYZ per il terminale ABC), ma meno che non si tratti di cose molto importanti e strettamente legate all’attivita’ di sviluppo (ad esempio, “e’ stato rilasciato l’SDK per Google TV”).

Poiche’ il web non e’ un mare di isole ma di “posti connessi”, qualche tweet conterra’ anche link a risorse per gli sviluppatori. Per lo stesso motivo di cui sopra, evitero’ segnalare link ben noti e scontati, ma segnalero’ quelli piu’ particolari o esoterici (ad esempio, come far funzionare ADB per un certo terminale ribelle).

That’s all, ho scritto fin troppo.

Se volete, potete seguirmi su http://twitter.com/androidgears

6 pensieri su “Nasce Android Gears

  1. Alfredo

    tra l’altro, se posso suggerire, avrei usato tumblr per una cosa del genere… non limitato ai soli 140 caratteri, piu’ ricercabile nel tempo

  2. monossido

    Concordo con Alfredo, twitter ha il problema che i tweet col passare nel tempo si perdono, non ho idea fino a quanto indietro si possa andare a leggere i tweet di un profilo ma sicuramente la consultazione รƒยจ quasi impossibile…

I commenti sono chiusi.