iPhone Open Application Development


In attesa dell’SDK ufficiale e di un terminale con cui giocare (!), segnalo l’e-book "iPhone Open Application Development" di O’Reilly, che descrive la procedura "non ufficiale" di sviluppo di applicazioni per iPhone e iPod Touch.

iphone_oreilly_small.jpg

Il libro è in versione Rough Cuts, "a tagli approssimativi". È possibile fornire all’autore dei suggerimenti su come migliorare il testo o chiarire parti ambigue. La versione PDF, particolarmente economica, può saziare subito gli impazienti, che potranno poi acquistare il testo completo quando sarà pronto (maggio 2008, ovvero quando l’SDK sarà finalmente stato pubblicato).

Pur non essendo completo di tutti gli argomenti (manca, ad esempio, il networking, che probabilmente può essere mediato direttamente dallo sviluppo Mac OS X), è molto interessante e ben scritto. Per certi aspetti ricorda i primissimi libri su Linux! 🙂 Grazie a Roberto Fraboni per averlo trovato e aver contagiato la curiosità per un po’ di sano hacking sull’iPod Touch.

8 pensieri su “iPhone Open Application Development

  1. Roberto

    Aspettiamo tutti con ansia l’SDK ufficiale 🙂
    Dai Gerdavax che ci divertiamo!
    Se magari si decidessero anche a far uscire l’iPhone in terra italiana sarebbe tutto ancora più interessante.

  2. Christian

    Io ho iniziato a spippolare con tanto di toolchain su windows (ancora mi manca il mac!). Il mio classico “Hello world!” con interfaccina iphone style l’ho fatta bestemmiando un pò.
    L’installazione del toolchain sotto win è un pò rognosa (ci sono varie guide discordanti) e il più delle volte sembra andare tutto ma non compila niente.
    A chi interessa iniziare con un toolchain già pronto:

    http://www.modmyapple.it/wiki/index.php?title=Creare_applicazioni_per_Iphone_(win)

    hth

    Ciao a tutti!!!!

  3. Christian

    L’iphone a quanto pare sarà portato da TIM in italia.
    Per la versione umts se ne parlerà in tardo 2008…
    Speriamo bene…
    Intanto spippolo con l’ipod touch…

  4. Christian

    Guarda io l’ipod touch lo sto usando per tutto ma tranne per la musica ormai.
    Le community che stanno nascendo sugli hack sono molto interessanti e sicuramente verrà fuori qualcosa di interessante.
    Io intanto la prova con php e apache l’ho fatta.
    Ci ho fatto pure una piccola presentazione di prodotto e ho usato l’ipod stesso
    (era una sorta di sito statico).
    Lo sai ai clienti queste enormi cazzate piacciono e si rende felice il reparto parassiti, ops marketing/commerciale….

I commenti sono chiusi.