Guardian per Android


Ho appena pubblicato sull’Android Market Guardian, una piccola utility che vorrebbe aiutare a recuperare il proprio cellulare in caso di furto. Il funzionamento e’ molto semplice (e analogo a utility simili disponibili per altri sistemi operativi): Guardian registra il seriale della SIM installata sul terminale Android e un numero di telefono a cui inviare un eventuale messaggio di allarme: nel caso in cui la SIM registrata venga sostituita con un’altra (verosimile dopo un furto…), Guardian invia un messaggio al numero impostato notificando il numero di telefono associato alla nuova SIM (sara’ il mittente del messaggio), il seriale della SIM, l’operatore a cui appartiene e la relativa country, la rete a cui e’ attualmente registrata anch’essa con la country. Tutte queste informazioni saranno utili in fase di denuncia del furto (permettera’, infatti, alle forze di sicurezza di effettuare indagini piu’ mirate).

Guardian_1_0

Per effettuare la configurazione di Guardian e’ necessario riavviare il telefono subito dopo l’installazione. Per associare una nuova SIM e’ necessario disinstallare Guardian, installarlo nuovamente e riavviare il terminale.

Ovviamente Guardian non e’ la soluzione definitiva: il ladro potrebbe essere abbastanza esperto da saper disinstallare le applicazioni o resettare il telefono. In ogni caso, puo’ essere un valido aiuto per il ladro poco geek 😉

L’applicazione e’ gia’ disponibile nell’Android Market nella sezione Tools.

11 pensieri su “Guardian per Android

  1. gerdavax Autore articolo

    Magari! Grazie Mirco!

    In realta’ un’utility ben piu’ complessa di questa l’ho vista tempo fa per Symbian; lavorando a pu’ basso livello, poteva fare molte piu’ cose e soprattutto essere difficilmente rintracciabile (purtroppo non ne ricordo il nome).

    Penso che Guardian sia la cosa piu’ spinta che si possa fare in Java (ovvero senza NDK) su questo fronte su Android.

    Saluti.

  2. BiGAlex

    Ma se tipo si avesse un telefono rootato e si facesse adb remount e si installasse il programma in /system/app anzichè in /app… resettando… resterebbe lì eh? 😀

    Ciao! 😛

  3. gerdavax Autore articolo

    Vero Alex, e’ proprio cosi’. Ad essere sincero, pero’, e’ un caso che non ho preso in considerazione: dei diversi milioni di terminali Android in circolazione, penso pochi siano rooted e volendo raggiungere il maggior numero di utenti possibili penso sempre che il telefono sia “integro”. Purtroppo mi rendo conto che l’utente e’ ben poco preparata ad applicazioni “non convenzionali”: per i widget che ho pubblicato molti si lamentano dicendo che “non si apre all’installazione”; per Guardian uno ha commentato dicendo che “dopo l’installazione non si avvia…”: e meno male che nella presentazione dell’applicazione c’e’ scritto chiaramente che occorre rivviare il telefono per procedere con la configurazione! Mah!

  4. Mirko

    E’ possibile sapere il nome esatto di questo programma? ne avrei veramente bisogno anke perchè lo usavo sul vecchio nokia ed è fenomenale..grazie mille!

  5. mariliana

    L’applicazione per symbian che hai nominato, si chiama anch’essa guardian, io l’avevo sul mio E65 ed era veramente il top

I commenti sono chiusi.